Osservazioni di Ottavio Bocchi gentiluomo adriese sopra un antico teatro scoperto in Adria...

print this page

Osservazioni di Ottavio Bocchi gentiluomo adriese sopra un antico teatro scoperto in Adria agli eruditissimi signori accademici della nobile Accademia etrusca dell'antichissima città di Cortona (1739)

Misure: 22x16,5x0,7 cm

L’opera nasce dalla passione di Ottavio Bocchi, avvocato, per lo studio delle origini della città di Adria, fino ad allora quasi sconosciute, di cui egli scoprì le origini etrusche. L’opera è dedicata agli accademici dell'Accademia Etrusca di Cortona. Essi manifestarono la loro stima all’autore accogliendolo nell'Accademia nel 1740 e ripubblicando il volume, in una seconda redazione, nel terzo tomo dei Saggi di dissertazioni accademiche.

Bocchi riporta disegni delle fondamenta del teatro scoperto in Adria ed alcune scoperte archeologiche, come varie monete, un tempio antico, dei vasi etruschi, due antichi monumenti ed un mosaico.

Vai al CATALOGO