Pianta, e spaccato del nuovo teatro d'Imola architettura del cavalier Cosimo Morelli

print this page

Pianta, e spaccato del nuovo teatro d'Imola architettura del cavalier Cosimo Morelli (1780)

Misure: 41,5x27x1 cm

L’architetto Morelli, ancor prima dell’inaugurazione del Teatro dei Cavalieri Associati d’Imola, pubblicò a Roma il progetto dell’edificio in quest’opera del 1780, dedicata a Lilla Cambiaso. Morelli illustra le planimetrie del teatro imolese, confrontandolo con altri celebri teatri d’Italia. L’edificio, iniziato nel 1775, presenta una pianta ovale ed un innovativo palcoscenico a tre bocche, ovvero con tre possibili distinti allestimenti scenici, quello centrale più elaborato rispetto ai due laterali. A queste innovazioni, Morelli aggiunge la soppressione del proscenio architettonico, con il derivante collegamento della sala e del palco in un unico ambiente. La sala, dalla curva ellittica, si eleva per tre ordini. con 17 palchi ciascuno, ideati a fascia. Il teatro venne inaugurato nel 1782 e rimase attivo fino al febbraio del 1797 quando, durante la Campagna d’Italia (1796-1797) guidata da Napoleone, il teatro fu distrutto da un incendio e mai ricostruito.

FULL TEXT

Vai al CATALOGO