LA MOSTRA DIGITALE

print this page

La mostra è realizzata dalla Biblioteca centrale “G. Boaga” della Facoltà di Ingegneria Civile e Industriale di Sapienza Università di Roma, in collaborazione con il Servizio Civile Nazionale e il Sistema bibliotecario Sapienza.

"L’ingegno va in scena" presenta un percorso sull’architettura teatrale, mettendo in mostra libri antichi che riguardano la costruzione e l’architettura di edifici teatrali. Essi contengono trattati di illustri architetti, planimetrie e prospetti di teatri situati in diverse città italiane, come Roma, Imola, Genova e Palermo, ma anche straniere come Città del Messico e Parigi. L'arco temporale delle date di pubblicazione dei libri selezionati va dal 1739 al 1951.

La mostra digitale si struttura in tre differenti percorsi: nel primo sono raggruppati i volumi che trattano dell'architettura teatrale; in questa sezione alcuni autori mettono a confronto teatri antichi con teatri moderni, altri propongono idee di progetti per la costruzione di nuovi edifici teatrali, cercando di proporre soluzioni ai problemi che si riscontrano nella realizzazione di questo tipo di costruzioni.  Nel percorso "Teatri italiani" sono raggruppate le opere che descrivono teatri presenti sul territorio nazionale, tra cui anche il teatri antichi riportati alla luce a seguito di scavi archeologici. All'interno del terzo percorso "Teatri stranieri" si trovano i volumi inerenti all'edificazione di teatri all'estero. 

Tra gli autori di queste opere troviamo, non solo architetti e teorici dell'architettura, ma anche ingegneri, urbanisti, nonché avvocati e matematici. Ogni volume è corredato dalla biografia del proprio autore.

Temporaneamente il full text dei volumi è disponibile grazie al progetto Google Books, ma a breve le scansioni integrali ad alta risoluzione realizzate per il progetto del Servizio Civile Nazionale “La Digital Library della Sapienza. Collezioni e archivi digitali” ed esposte, solo in parte, in questa mostra saranno disponibili nella Sapienza Digital Library

Tutte le immagini fotografiche che ritraggono la Biblioteca sono state realizzate ed elaborate da Angela Mancinelli, volontaria del Servizio Civile Nazionale.